PROGETTO APT, Azienda Promozione Turismo: Sede di Via Spaventa, Chieti.

L'edificio che dovrebbe ospitare la nuova sede del presidio APT è situato in una delle principali vie della città di Chieti, vi si affaccia con una parete arrotondata, caratterizzata da una serie di porte finestre. Lo spazio interno, che presenta una forma asimmetrica e che segue da un lato la curvatura esterna, risulta essere molto interessante proprio per via della sua irregolarità, suggerendo così l'idea di un intervento di arredo e arte altrettanto non schematico, duttile nelle sue funzioni ma ricco di significati e correlazioni. Tutto il progetto di intervento prende spunto da alcune fondamentali linee guida:
- Logo dell'Azienda Promozione Turismo della Regione Abruzzo.
- Fruibilità degli spazi e fluidità d'uso degli stessi.
- Intervento d'arte permanente.
- Introduzione di accorgimenti tecnologici d'avanguardia.
Per questi motivi si è scelto di invitare a collaborare al progetto l'artista Patrizio Travagli, che sfrutta la luce e le nuove tecnologie per la realizzazione delle sue opere e che per l'intervento all'interno del presidio progetta di trasformare il pilastro centrale del salone principale in una scultura di luce, utilizzando cristalli, specchi e illuminazioni interne annullando così la fisicità della colonna stessa. Si è inoltre studiato l'inserimento di fibre ottiche al'interno delle finestre sulla base di un'idea inedita in fase di brevetto.

Staff

Progettazione e direzione artistica: Marina Giordani
Progetto artistico della colonna: Patrizio Travagli
Assistenza ai lavori: Alex Di Nunzio
Rilievi: Sofia Addati